Ufficio Stampa

AFFARI GENERALI E GESTIONE RISORSE UMANE, FINANZIARIE E PATRIMONIALI E INFORMATICHE
Referente: 
Vincenzo Terlizzi
Orario di apertura al pubblico: 

Lunedì - Martedì - Mercoledì - Venerdì: ore 11-13
​Giovedì: ore 11-16

20 Novembre 2018

Il presidente della Provincia Riziero Santi ha incontrato i rappresentanti del consorzio Terrabici Emilia-Romagna Bike Hotels.

L’importanza crescente del settore è sotto gli occhi di tutti: nell’ambito della bikenomics il solo cicloturismo vale oggi in Italia 2 miliardi di euro e l'insieme delle attività generate e connesse agli spostamenti a pedali genera un fatturato superiore ai 6 miliardi di euro, inteso come somma della produzione di biciclette e di accessori, delle vacanze su due ruote e dell'insieme delle ricadute positive generate dall'utilizzo della bicicletta in sostituzione di mezzi a motore (dati Legambiente).

Lanfranco Morri e Alberto Gnoli di Terrabici hanno presentato al presidente un documento che fotografa le criticità della intera rete viaria provinciale (incluse quelle riferite ai singoli Comuni).

Santi ha riferito del lavoro che sta svolgendo in raccordo con Ministero e Regione per la definizione di un Piano di manutenzione pluriennale che contempli interventi su tutta la rete della viabilità provinciale e che coinvolgerà i percorsi turistici ciclabili.

Nell’incontro si è concordato sull’opportunità di istituire un tavolo politico e tecnico dove individuare e così definire strategicamente la rete delle ciclabili su scala provinciale e interprovinciale.

“E’ questo il primo passo - affetta il Presidente Santi - per uscire dalla logica degli interventi manutentivi emergenziali e abbracciare invece un approccio programmatorio che identifichi obiettivi, priorità e programmi di intervento che rispondano puntualmente e con coerenza alle necessità strutturali del cicloturismo”..

Nella foto allegata Santi con Morri e Gnoli.