Provincia di Rimini
TRASPORTI

· NEWS

· CONTATTI

· ARCHIVIO

· home

 

 

AUTOSCUOLE

INSEGNANTI/ISTRUTTORI DI GUIDA
CENTRI DI CONSULENZA

NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE

OFFICINE DI REVISIONE

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

TRASPORTO MERCI
TRASPORTI ECCEZIONALI
SCUOLE NAUTICHE

 

 

TRASPORTI ECCEZIONALI

per informazioni:

Roberto Piraccini
tel 0541/716342
fax 0541/716213
r.piraccini@provincia.rimini.it
TRASPORTI ECCEZIONALI
TIPOLOGIE DI AUTORIZZAZIONE


7. CIRCOLAZIONE DI VEICOLI ECCEZIONALI CON TARGA DI PROVA

Agli Utenti di veicoli NON ANCORA IMMATRICOLATI, rientranti nella categoria dei veicoli e trasporti eccezionali, che devono circolare su strada per esigenze connesse a dimostrazioni o trasferimenti, anche per ragioni di vendita o allestimenti, è rilasciata un’autorizzazione di tipo singola/multipla alla circolazione per veicoli eccezionali.

Il periodo di validità concesso nell’autorizzazione deve essere limitato all’espletamento delle operazioni da compiersi e deve essere compreso all’interno della durata stabilita dal certificato di targa di prova o foglio di via. Si dovrà specificare il numero di viaggi necessari e  il percorso richiesto. L’autorizzazione avrà una durata di 1 (un)  mese (prorogabile un altro mese) se verrà chiesto un solo viaggio;  di 3 (tre) mesi (prorogabile per altri tre mesi) per una richiesta di 2 (due) o più viaggi.

Alla domanda occorre allegare obbligatoriamente:

  1. Copia autentica nei termini di legge della Dichiarazione di Conformità (o il Certificato di Origine in       caso di esemplare unico) rilasciato dalla fabbrica costruttrice. Tale dichiarazione fornisce il numero di         telaio, estremo necessario per identificare il veicolo da autorizzare.

  2. Dichiarazione sottoscritta dal Legale Rappresentante della Ditta costruttrice, autenticata,     contenente le medesime specifiche tecniche dei documenti di circolazione e un disegno di insieme della macchina eccezionale.

  3. L’autorizzazione di assegnazione della targa per la circolazione di prova distinta in sigla e numero (o del foglio di via che accompagna la targa provvisoria) rilasciata dal D.D.T. (ex M.C.T.C.) competente.

  4.  Ricevuta di versamento di Euro 50,00 per oneri di procedura.

  5. Disegno tecnico del trasporto.

  6. Assicurazione del veicolo eccezionale.

Qualora il veicolo sia eccezionale anche per peso, è previsto il pagamento dell’indennizzo di maggiore usura della strada, secondo le modalità stabilite all’art.18 del Regolamento di Esecuzione del Nuovo Codice della Strada.
 

· torna indietro