Provincia di Rimini
TRASPORTI

· NEWS

· CONTATTI

· ARCHIVIO

· home

 

 

AUTOSCUOLE

INSEGNANTI/ISTRUTTORI DI GUIDA
CENTRI DI CONSULENZA

NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE

OFFICINE DI REVISIONE

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

TRASPORTO MERCI
TRASPORTI ECCEZIONALI
SCUOLE NAUTICHE

 

 

NAUTICA

per informazioni:

Andrea Chiari
tel 0541/716265
fax 0541/716203

a.chiari@provincia.rimini.it
SCUOLE NAUTICHE
riferimenti normativi, modulistica, documentazione


RIFERIMENTI NORMATIVI

Il comma 3 lett. a) dell’art. 105 del D.Lgs. 112/98 attribuisce alle Province funzioni in materia di rilascio di autorizzazioni e vigilanza sulle scuole nautiche.

La materia è regolamentata dalla Legge Regionale n. 9 del 13 05 2003, dal D.Lgs. 18 luglio 2005, n. 171 “Codice della nautica da diporto”, dal Decreto interministeriale 29 luglio 2008, n. 146 “Regolamento di attuazione dell’articolo 65 del decreto legislativo 18 luglio n. 171, recante il codice della nautica da diporto”, in particolare il capo IV “Scuole nautiche ed associazioni nautiche a livello nazionale” .

· clicca sul titolo in grassetto per aprire il file
Norme in materia di autotrasporto e motorizzazione civile


AUTORIZZAZIONI

Le richieste per ottenere l’autorizzazione all’apertura di scuola nautica vanno presentate a questa Amministrazione, con allegata la documentazione indicata nella domanda, al fine di dimostrare il possesso dei requisiti relativi a locali, al materiale didattico, ai mezzi nautici, al personale.

Devono presentare la domanda, e possedere i requisiti personali necessari al rilascio dell’autorizzazione:

Il titolare per le imprese individuali;

I soci nel caso di società semplice, in nome collettivo o in accomandita semplice;

Il legale rappresentante se si tratta di società cooperativa, associazione, società a responsabilità limitata, società per azioni o in accomandita per azioni.

Svolta la relativa istruttoria, la Provincia trasmette richiesta di sopralluogo al Capo del Compartimento marittimo, per l’acquisizione del parere di idoneità tecnica sulle attrezzature marinaresche, gli strumenti e mezzi nautici, il materiale didattico e i titoli in possesso del personale docente.

Ottenuto parere positivo si procede al rilascio dell’autorizzazione, i cui estremi dovranno sempre essere riportati nella pubblicizzazione dell’attività.

L’autorizzazione può essere richiesta per:

  1. scuole nautiche per la preparazione di candidati al conseguimento della patente nautica di tipo A per il comando e la condotta e C per la direzione nautica dei natanti e delle imbarcazioni da diporto a motore, a vela e a propulsione mista, aventi lunghezza fino a 24 metri per la navigazione entro 12 miglia dalla costa;

  2. scuole nautiche per la preparazione di candidati al conseguimento della patente nautica di tipo A per il comando e la condotta e C per la direzione nautica dei natanti e delle imbarcazioni da diporto a motore, a vela e a propulsione mista, aventi lunghezza fino a 24 metri per la navigazione senza alcun limite di costa;

  3. scuole nautiche per la preparazione di candidati al conseguimento della patente nautica di tipo B, per il comando delle navi da diporto, aventi lunghezza superiore a 24 metri.

A seconda della tipologia, le scuole nautiche dovranno rispettare la durata minima dei corsi indicata nell’allegato E alla Legge Regionale 9/03 e tenere un registro, vidimato dalla Provincia, contenente: data di iscrizione e generalità degli allievi; luogo, data e orari delle lezioni di teoria e delle esercitazioni pratiche; relativa partecipazione degli allievi.


VIGILANZA E CONTROLLO

La Provincia di Rimini organizzerà appositi sopralluoghi al fine di verificare: il permanere dei requisiti in base ai quali sono state rilasciate le autorizzazioni; il regolare svolgimento dei corsi e il permanere dei requisiti in capo al personale docente; la regolare tenuta dei registri.

Oltre alle sanzioni comminabili per le varie infrazioni, in caso di accertata perdita dei requisiti, la Provincia emana diffida nei confronti del titolare intimandolo a regolarizzare la sua posizione entro termine congruo, comunque non superiore a sessanta giorni. In caso di recidiva può essere disposta, nei casi più gravi, la sospensione o addirittura la revoca dell’autorizzazione.
 

· clicca sui titoli in grassetto per aprire i file

MODULISTICA
15 febbraio 2012

1. Domanda di autorizzazione all'esercizio dell'attività

2. Domanda di autorizzazione al trasferimento sede

3. Domanda di autorizzazione per trasformazione societaria

4. Comunicazione di ingresso, recesso o esclusione soci

5. Comunicazione di variazione della denominazione

6. Domanda di autorizzazione per trasferimento del complesso aziendale



DOCUMENTAZIONE


Le scuole nautiche in provincia di Rimini

in formato excell
aggiornato a maggio 2014


MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Regolamento di attuazione dell'articolo 65 del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171, recante il codice della nautica da diporto

Decreto ministeriale 29 luglio 2008, n. 146

Legge regionale dell'Emilia-Romagna n.9/2003
NORME IN MATERIA DI AUTOTRASPORTO E MOTORIZZAZIONE CIVILE