Cooperazione internazionale
EDUCARE ALLA PACE


Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.
Ci sono cose da fare di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare,
orecchie per non sentire.
Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra

Gianni Rodari , 'Promemoria'

Jean Michel Folon  - Affiches

La Provincia di Rimini promuove la cultura multietnica
dell'educazione alla pace

in primo piano


100 CITTA' ITALIANE
PER IL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO ALLA PACE


23 giugno 2014

Questa mattina l’assessore alla Pace della Provincia di Rimini, Mario Galasso, è a Ginevra con la delegazione italiana all'ONU per sostenere il diritto individuale alla pace.

Nel Palazzo delle Nazioni Unite la delegazione italiana consegna le prime 100 delibere approvate dagli Enti Locali italiani a favore del riconoscimento del diritto alla pace.


comunicato stampa del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace i diritti umani


clicca sullafoto per ingrandirla

nella foto:

La delegazione italiana a Ginevra

informazioni

Assessorato alla pace e alla cooperazione internazionale
via Dario Campana 64, Rimini
Daniela Manfroni
tel 0541/716354 fax 0541/716295
mail
d.manfroni@provincia.rimini.it