Provincia di Rimini
LE POLITICHE SOCIALI


Politiche sociali

via D.Campana 64  47900 Rimini
tel 0541 716354 fax 0541 716295

Anziani

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: ANZIANI

Disabilità

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: SALUTE / DISABILI

Emarginazione sociale e povertà

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: EMARGINAZIONE SOCIALE E POVERTA'

Famiglie

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: FAMIGLIA

Minori

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: MINORI

Cooperazione e pace

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Salute

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: SALUTE

Servizio civile

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: SERVIZIO CIVILE

Terzo settore

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: TERZO SETTORE

Piani di Zona

Provincia di Rimini - Politiche sociali - Area tematica: DISABILITA'

 

homepage

Le newS / in primo piano

IL SERVIZIO


Le informazioni


 

NEWS / in primo piano

 

 

area SALUTE
4 settembre 2007

Virus Chikungunya, LE MISURE ADOTTATE

Si è svolto questo pomeriggio un incontro tra Provincia, Comuni e A.Usl, in relazione alla presenza del virus Chikungunya in Romagna.

Si è stabilito che tutti i 20 Comuni adotteranno da domani 5 settembre un’ordinanza che prescrive una serie di comportamenti per contrastare la proliferazione della zanzara tigre ai quali tutti i cittadini dovranno ottemperare, pena una sanzione pecuniaria.

Nel corso di una riunione tecnica, coordinata dall’A.Usl e dagli uffici provinciali, presenti le quattro aziende del territorio che si occupano di trattamento contro la zanzara tigre, si è stabilito un dettagliato piano operativo di immediata applicazione.

Sulla base delle indicazioni fornite dalla Regione per una disinfestazione capillare da zanzara tigre (indicazioni confermate questa mattina nel corso di un incontro svoltosi presso l’Assessorato regionale alla Sanità), le aziende hanno costituito un gruppo di coordinamento e concordato le modalità di esecuzione degli interventi.

Nello specifico:

trattamento larvicida e rimozione dei focolai in aree private (porta a porta) e trattamento larvicida contestuale nelle tombinature pubbiche

trattamento adulticida in orario notturno nelle aree pubbliche definibili zone sensibili: aree ad alta densità monitorato di zanzara tigre, ospedali, asili, scuole, cimiteri

modalità di intervento immediato in casi sospetti o accertati di chikungunya

vai alla pagina
IL TESTO DELLA PROPOSTA DI ORDINANZA COMUNALE