Provincia di Rimini Politiche giovanili
L'ATTIVITA'

torna alla pagina precedente

progetto
Progetto di mobilità giovanile interregionale e internazionale

 

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

Si tratta di un'iniziativa della Commissione europea rivolta a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, il cui fine è fornire un'occasione per conoscere meglio un altro paese, un'altra cultura e un'altra lingua, partecipando al tempo stesso alla realizzazione di un progetto di volontariato utile ad una collettività locale.

I giovani volontari europei esprimono un atto concreto di solidarietà e accrescono il proprio bagaglio di esperienze personali.

La finalità del Servizio Volontario Europeo può essere ricondotta a tre principi fondamentali:

  • offrire ai giovani un'esperienza di apprendimento interculturale in contesti non formali, che ne promuova l'integrazione sociale e la partecipazione attiva alla società, ne migliori l'occupabilità e dia loro modo di esprimere solidarietà verso altre persone;
     

  • dare sostegno allo sviluppo delle comunità locali;
     

  • favorire la costituzione di nuovi partenariati e lo scambio di esperienze e di buone prassi tra i partner.

    La Provincia di Rimini è Ente di Coordinamento per l’accoglienza di volontari stranieri sul territorio riminese e per l’invio di volontari italiani all’estero.

    In questi anni numerosi ragazzi si sono rivolti ai nostri uffici per assistenza nella ricerca dei progetti, per chiarire dubbi e prendere contatti con gli Enti di accoglienza, per concretizzare la propria decisione di dedicare del tempo ad un progetto europeo.
     

SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO IN PAESI TERZI - PALESTINA

Le attività di Servizio volontario europeo possono riguardare anche la cooperazione con i Paesi terzi e i Paesi partner Euromed.

n questo caso, il Servizio volontario europeo si propone di promuovere l'apprendimento interculturale, di rafforzare la comprensione e il rispetto reciproco, di creare un senso di solidarietà fra giovani provenienti dall'Unione europea e da altre regioni del mondo.Questi progetti vengono realizzati nei paesi del Mediterraneo, Africa e America Latina.

In collaborazione con l’associazione EDUCAID di Rimini, la Provincia ha presentato il progetto "In viaggio con responsabilità" finalizzato ad inviare 2 volontari italiani in Palestina (Beit Sahour, Betlemme), per realizzare attività di volontariato europeo della durata di 6 mesi, da gennaio 2011 a giugno 2011.

Questo progetto ha visto il coinvolgimento, oltre che della Provincia di Rimini – Politiche giovanili in quanto ente di coordinamento e dell'Associazione Educaid quale ente di invio, dell’Associazione palestinese Alternative Tourism Group quale ente ospitante; quest'ultima è una organizzazione non governativa specializzata in tour e pellegrinaggi che permettano un esame critico della storia, della cultura e della politica della Terra Santa.

In viaggio con responsabilità è stato dunque avviato anche con il fine di promuovere nei giovani la consapevolezza di possedere un ruolo attivo all’interno della società globale nella promozione e nel supporto a processi di pace e di tutela dei diritti umani.

Il compito dei volontari è stato quello di sostenere Alternative Tourism Group nelle sue attività di promozione di un turismo etico, valorizzando le risorse dell'area visitata e mettendo in relazione la popolazione locale con i turisti provenienti da ogni parte del mondo, per promuovere così opportunità di incontro e di arricchimento culturale.

Al rientro dei volontari sono stati organizzati, presso i Centri Giovani del territorio, degli incontri di valorizzazione del progetto per far conoscere questa straordinaria opportunità di mobilità internazionale.


COME PARTECIPARE

La Provincia di Rimini, organizzazione di invio riconosciuta dalla Comunità Europea, permette di partecipare a questo programma sostenendo il volontario in tutte le fasi necessarie.

Inizialmente il volontario ha il compito di individuare uno o più progetti interessanti nel database internazionale contenuto nel sito

www.gioventu.it

In seguito gli uffici provinciali prendono i contatti con le organizzazioni di accoglienza proponenti i progetti scelti dal candidato per attestarne la disponibilità all’accoglienza.


Istruzioni per partecipare al Servizio Volontario Europeo