Provincia di Rimini
LAVORI PUBBLICI

 
 

1 luglio 2008
Messa in sicurezza del porto di Rimini:
oggi l’audizione in Commissione Consiliare


Si è riunita oggi la V Commissione Consiliare della Provincia di Rimini, che ha svolto un’audizione alla presenza dei vertici regionali della Regione Emilia-Romagna in materia di viabilità e trasporti.

Erano, infatti, presenti Paolo Ferrecchi, direzione generale reti infrastrutturali, logistica e sistemi di mobilità; Cristina Baldazzi, Servizi infrastrutture viarie e intermodalità e Fabio Casamassima, direzione generale programmazione territoriale e sistemi di mobilità.

Al centro dell’audizione, la messa in sicurezza dell’accesso al porto di Rimini, che si svolgerà seguendo procedure ordinarie (cioè attraverso un preventivo screening dell’impatto ambientale e successivi passi adeguati alla qualità degli interventi).

Il progetto allo studio riguarda la realizzazione di due pennelli (argini marittimi costruiti per regolare il corso delle correnti) uno di levante e l’altro di ponente, destinati a mitigare le onde al momento dell’entrata dei natanti in porto.

Il pennello di levante (ritenuto prioritario) sarà il primo ad essere realizzato: lungo 150 metri, per un costo complessivo di 2,5/3 milioni di euro, ha già copertura finanziaria per 1,2 milioni e i rimanenti sono in via di finanziamento da parte della Regione Emilia-Romagna.

“Dall’audizione è emersa la volontà di un’evoluzione nelle strategie d’intervento; che consiste nella programmazione delle messe in sicurezza dei porti, e nel non meno importante coordinamento degli interventi di manutenzione degli stessi - ha dichiarato l’assessore a Lavori pubblici e viabilità Riziero Santi, che ha rappresentato la Giunta Provinciale in Commissione -. Anche in collaborazione con le Provincie per l’ottimizzazione elle spese. Punto non meno importante di questa evoluzione riguarda il coordinamento tra ripascimento e dragaggio, oggi competenza di due servizi diversi.”

“Ma la parte più importante - ha tenuto a precisare Santi - riguarda i tempi: dopo la convocazione della Conferenza dei Servizi (prevista tra settembre e ottobre) è prevista la rapida approvazione del progetto definitivo ed esecutivo, approvazione che porterà nel 2009 alla realizzazione dei lavori del pennello di levante.

“E’ volontà della Provincia di Rimini - ha concluso Santi - collaborare alla messa in sicurezza del porto di Rimini, come richiesto dai pescatori e segnalato dalla Capitaneria di porto ma, al tempo stesso, fare sì che l’obiettivo venga raggiunto con procedure ordinarie, così da poter garantire che nessuna deroga sarà fatta in materia d’impatto ambientale. A riguardo mi sono confrontato anche con la collega Paola Taddei del Comune di Rimini e, se tutto andrà come deve, i tempi saranno rispettati.”
 

il porto canale di Rimini


l'ingresso del porto canale di Rimini


un'altra veduta del porto canale di Rimini

 
 

home

info contatti