Provincia di Rimini
FORMAZIONE E LAVORO


 

 

LE NEWS / in primo piano

LE INFORMAZIONI

I LINK

pagina iniziale

 

 
 
 


 

IN PRIMO PIANO

10 agosto 2011
Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità


Nella seduta di oggi, la Giunta della Provincia di Rimini ha approvato le linee guida sul Piano di Interventi 2011 per il Fondo Regionale per l’occupazione delle persone con disabilità.

Il Fondo regionale è finalizzato alla piena e migliore attuazione del collocamento mirato, all’obiettivo dell’integrazione lavorativa presso i datori di lavoro e alla facilitazione delle condizioni specifiche dirette ad assicurare il diritto al lavoro, il sostegno e l’accompagnamento al lavoro delle persone diversamente abili. Viene ripartito annualmente alle Province che ne programmano l’impiego delle risorse.

Il piano di riparto triennale 2011-2013 per la Provincia di Rimini corrisponde a 3.621.784 Euro, equamente divisi nelle tre annualità. Per il 2011, dunque, sono previsti 1.207.261,33 Euro.

Il fondo prevede che le Province utilizzino l’impiego di queste risorse in servizi diretti a garantirre l’accessibilità, la permanenza e la qualificazione dell’inserimento lavorativo, secondo i seguenti principi:

sostegno integrato delle risorse disponibili a livello locale, attraverso la coprogettazione degli interventi dei diversi attori locali competenti (Servizi provinciali, Comuni, Ausl, ecc.), in un'ottica di pieno sviluppo degli strumenti a sostegno del collocamento mirato, anche per ambiti territoriali, in raccordo con i Piani di Zona L. 328/00 e con la Deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 175 del 22/05/2008 recante “Piano sociale e sanitario 2008-2010”;

progettualità partecipata fra i Servizi del Lavoro provinciali ed i Servizi operanti a sostegno delle persone con disabilità gestiti dai Comuni, dalle Aziende USL, da altre Amministrazioni Pubbliche e dal privato sociale con relativa condivisione degli obiettivi in ambito provinciale e distrettuale. Per favorire la partecipazione attiva dei destinatari degli interventi, delle loro famiglie, delle associazioni si fa riferimento anche agli accordi di programma territoriali previsti alla lettera a) comma 2 art. 17 della LR 17/05.

In particolare, per l’anno 2011, le azioni che verranno realizzate saranno:

  • Inserimenti lavorativi rivolti a persone con disabilità intellettiva o psichiatrica.
     

  • Piani d’inserimento lavorativo volti a realizzare il pieno adempimento dell’obbligo da parte del datore di lavoro.
     

  • Percorsi di formazione mirata quale strumento di inserimento lavorativo nell’ambito del collocamento mirato.
     

  • Incentivi alla stabilizzazione occupazionale.
     

  • Interventi e percorsi formativi a carattere orientativo/professionalizzante, rivolti a studente frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, ed a persone che abbiano da poco terminato l’iter scolastico, con disabilità fisica o psichica certificata ai sensi della legge 104/92.
     

  • Erogazione di contributi per la formazione a Cooperative Sociali di tipo B nonché alle Associazioni delle persone con disabilità facenti parte della Consulta regionale.
     

  • Riconoscimento di incentivi a sostegno della mobilità casa-lavoro.

Va ricordato che, nel solo anno 2010, sono stati 180 gli avviati al lavoro nella provincia di Rimini appartenenti alle categorie del cosiddetto collocamento mirato, vale a dire le persone con disabilità.

per saperne di più
vai al documento
CENTRO PER L'IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI RIMINI

   
 

archivio