Provincia di Rimini
ASSESSORATO ALLA FORMAZIONE  • ASSESSORATO AL TURISMO
 


La Scuola superiore del loisir e degli eventi di comunicazione organizza, con il sostegno della Provincia di Rimini e del Fondo sociale europeo e con la collaborazione del Comune di Riccione, un ciclo di cinque seminari volti a esplorare il ruolo e la funzione della nuova classe creativa nei processi di ristrutturazione del mercato turistico.

In realtà, più prosaicamente, si tratta di cinque discorsi sull’innovazione e la creatività e il complesso sistema di relazioni che queste vengono a stabilire con la commercializzazione di un territorio. In altri termini, nelle cinque sedute verranno analizzati tutti gli aspetti che rivestono un ruolo sempre più importante e determinante nella costruzione dell’immagine di un luogo. Sarà, come dice il professor Andrea Collarini, un incubatore di nuove tendenze di consenso. "E, come ovvio, per una società basata sul turismo come quella del riminese, la cosa importante è capire cosa accadrà domani".

A questo punto è necessario ricordare cosa sia la Scuola superiore del loisir e degli eventi di comunicazione. Nasce nell’estate del 2001 dalla convergenza di organizzazioni imprenditoriali e strutture di ricerca operanti sul territorio della Riviera romagnola. Lo scopo che la Scuola si è dato è quello di contribuire alla crescita e al rinnovamento del prodotto dell’offerta turistica della Riviera attraverso la raccolta e la rielaborazione di quel sapere connesso alla trasformazione dei modelli di consumo che scaturisce dal passaggio dalla società industriale alla società del loisir. Una trasformazione epocale di cui la Riviera è stata e rimane il più importante laboratorio a livello nazionale.

Ultima annotazione: i seminari sono gratuiti. L’unico limite è la capienza del palazzo del turismo. Si inizia alle 9 di mattina.

 

sabato 17 aprile
Palazzo del Turismo Riccione
Professione trend setter,
il segmento degli innovatori
nel turismo contemporaneo

Si inizia sabato 17 aprile, e già si comincia a capire la portata dei contributi che arriveranno dal palazzo del turismo di Riccione. Si parlerà di “Professione trend setter, il segmento degli innovatori nel turismo contemporaneo”.
Lo scopo di questo primo seminario è identificare e definire gli aspetti e le caratteristiche generali del segmento degli innovatori. La funzione principale è quella di definire chi sia il trend setter, a quali raggruppamenti sociali appartenga, cosa faccia e quali siano le sue aree di consumo privilegiate, quali valori e quali sensibilità manifesti.
 

Relatori
Aldo Bonomi
ricercatore sociale direttore del consorzio Aaster
Franco Bianchini
docente a Leicester
Giovanni Padula
direttore CityO di Milano
Giovanna Amatesi
project manager di Xing

Coordina
Alberto Abruzzese
ordinario di sociologia della comunicazione La Sapienza.

 

sabato 24 aprile
Palazzo del Turismo Riccione
I percorsi dell’innovazione
di consumo

Si riprende il sabato 24 aprile, sempre al palazzo del turismo di Riccione, con “I percorsi dell’innovazione di consumo”. Ovvero con l’analisi dei contesti privilegiati in cui le nuove tendenze prendono forma. Il risultato dovrebbe essere un modello di marketing completamente nuovo in cui torna a risultare cruciale la fase della progettazione del prodotto.
 

Relatori
Severino Cesari
responsabile di Stile libero Einaudi
Fulvio Carmagnola
docente a La Bicocca di Milano
Mauro Ferraresi
docente alla Iulm di Milano

 

sabato 8 maggio
Palazzo del Turismo Riccione
I media dell’innovazione

L’8 maggio toccherà a “I media dell’innovazione”. Quali sono le bibbie e quali gli strumenti accreditati che certificano la validità?
 

In questo seminario è previsto un relatore d’eccezione
Derrick De Kerckhove

direttore del McLuhan Program in cultural tecnology dell’università di Toronto.
Con lui
Carlo Branzaglia
docente all’Accademia delle belle arti di Bologna
Luigi Ricci
direttore di Barometro

 

giovedì 13 maggio
Palazzo del Turismo Riccione
Innovatori e nuovi mestieri.
Il ruolo delle botteghe creative

“Innovatori e nuovi mestieri. Il ruolo delle botteghe creative”, saranno i temi del quarto seminario.
 

Relatori
Olivero Toscani
fotografo
Nello Barile
docente alla Sapienza
Stefano Mirti
docente di progettazione e architettura degli spazi all’Interaction design di Ivrea

 

sabato 15 maggio
Palazzo del Turismo Riccione
Trend setter
e rigenerazione urbana

Si chiude il 15 maggio con “Trend setter e rigenerazione urbana”, ovvero come l’arte e la creatività in genere possano rigenerare gli spazi urbani.
 

Relatori
Mara Memo
docente di architettura all’università di Roma
Rossana Bonadei
docente di letteratura inglese e studi culturali all’università di Bergamo
Fabio Terragni
amministratore delegato dell’Agenzia sviluppo nord e del Bic La Fucina di Milano.