vai al sito generale della Provincia di Rimini

Provincia di Rimini
ENERGIA

il servizio

le competenze i contatti tutte le news
 
 
News in primo piano
Autorizzazione Unica
PEP Piano Energia Provinciale
Progetti e convegni
pagina iniziale
 
 

NEWS in primo piano

 

11 febbraio 2013
CONTRIBUTI PER RIDURRE LE EMISSIONI DI CO2
Pubblicata la graduatoria che assegna i contributi della Regione Emilia-Romagna per l'adesione al Patto dei Sindaci

 


E’ stata pubblicata sul Bur la graduatoria che assegna i contributi della Regione Emilia-Romagna per l’adesione al Patto dei Sindaci. Il percorso sarà sostenuto dalla Provincia di Rimini che, pur in un periodo di incertezza istituzionale, ha sottoscritto nel corso del 2012 il contratto con la DG Energy della Commissione Europea che le impegna a svolgere il ruolo di coordinatori territoriali.

I Comuni interessati sono quelli che fanno parte dell’ Unione dei Comuni della Valmarecchia (Santarcangelo, Torriana, Poggio Berni e Verucchio) e dell’Alta Valmarechia (Novafeltria, Pennabilli, Sant’Agata, Talamello, Maiolo, Casteldelci, San Leo) che hanno tutti dato la propria adesione al percorso volontario e consapevole che impegna le amministrazioni a ridurre la quota di emissioni di CO2 relativa al proprio territorio almeno del 20% entro il 2020.

ANCI Emilia-Romagna, come struttura di sostegno regionale, completa il sistema di governance a sostegno di Politiche Energetiche Locali di cui le istituzioni del territorio regionale si stanno dotando.

Le due Unioni si sono piazzate ai primi posti della graduatoria, rispettivamente al quarto e quinto posto, acquisendo il massimo del contributo possibile, ovvero 18.000 euro per la Valmarecchia e 17.500 euro per l’Alta Valmarecchia. I territori interessati quindi sono 11 comuni per un totale di oltre 54.000 abitanti. Si ricorda che Rimini ha già aderito al Patto.

L’Assessore all’ Energia della Provincia di Rimini si dichiara soddisfatta e precisa che il risultato premia il buon lavoro di coordinamento che è stato fatto con i Comuni, le Unioni, l’Anci e la Regione. Anche per effetto dell’approvazione del Piano dell’Energia e per la partecipazione a Piano Clima, da parte della Provincia.

Ora si deve intraprendere un percorso che deve portare i Comuni all’adesione formale, nei Consigli, al Patto dei Sindaci e poi a definire con molta concretezza e operatività come arrivare all’obiettivo del – 20% di emissioni CO2 equivalenti.


Graduatoria delle forme associative ammesse e relativi contributi concessi

 

torna alla pagina iniziale