vai al sito generale della Provincia di Rimini

Provincia di Rimini
ENERGIA

il servizio

le competenze i contatti tutte le news
 
 
News in primo piano
Autorizzazione Unica
PEP Piano Energia Provinciale
Progetti e convegni
pagina iniziale
 
 

AUTORIZZAZIONE UNICA

La LR 26/2004, all’art 3, affida alle Province, tra le altre competenze, le funzioni di rilascio delle autorizzazioni all’installazione e all’esercizio degli impianti di produzione di energia prevista dalla legislazione vigente, non riservate alle competenze dello Stato della Regione (impianti di potenza inferiore a 50 MW termici alimentati da fonti convenzionali e rinnovabili).


Impianti di produzione di energia alimentati da fonti rinnovabili


Contesto normativo di riferimento

  • Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112
    Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della Legge 15 marzo 1997, n. 59
    scarica il documento

  • Legge Regionale 23 dicembre 2004, n. 26
    Disciplina della programmazione energetica territoriale ed altre disposizioni in materia di energia
    scarica il documento

  • Decreto Legislativo 29 dicembre 2003, n.387
    Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità
    scarica il documento

  • Deliberazione di Giunta Provinciale 9 giugno 2010, n. 162
    Linee guida tecnico-amministrative per l'autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica
    scarica il documento

  • Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 agosto 2010
    Termini, modalita' e procedure per la concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore dei programmi di investimento riguardanti la produzione di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili e al risparmio energetico nell'edilizia
    scarica il documento

  • DM dello Sviluppo Economico 10 settembre 2010
    Linee guida per l'autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili
    scarica il documento

  • Deliberazione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna n.28 del 6 dicembre 2010
    Prima individuazione delle aree e dei siti per l'installazione di impianti di produzione di energia elettrica mediante l'utilizzo della fonte energetica rinnovabile solare fotovoltaica
    scarica il documento

  • Deliberazione della Giunta Regionale dell'Emilia Romagnan. 46 del 17 gennaio 2011
    Ricognizione delle aree non idonee e delle aree soggette a limiti e condizioni per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica mediante l'utilizzo di impianti fotovoltaici
    scarica il documento

  • Cartografia consultabile al sito della Regione Emilia Romagna:
    vai al sito della Regione Emilia Romagna

Procedimento unico ai sensi dell'art. 12 del Dlgs 387/03

  • Il comma 3 dell'art. 12 del Dlgs 387/03 cita: "La costruzione e l'esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, gli interventi di modifica, potenziamento, rifacimento totale o parziale e riattivazione, ..., nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione e all'esercizio degli impianti stessi, sono soggetti ad una autorizzazione unica, rilasciata dalla Regione o dalle Province delegate dalla Regione (LR 26/04), nel rispetto delle normative vigenti in materia di tutela dell'ambiente, di tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico, che costituisce, ove occorra, variante allo strumento urbanistico. ..."

  • L'autorizzazione unica sostituisce a tutti gli effetti ogni autorizzazione, concessione, nulla osta o atto di assenso comunque denominato di competenza delle amministrazioni coinvolte.

  • Il comma 5 dell'art. 12 del Dlgs 387/03 cita: "All'installazione degli impianti di fonte rinnovabile di cui all'articolo 2, comma 1, lettere b) e c) per i quali non è previsto il rilascio di alcuna autorizzazione, non si applicano le procedure di cui ai commi 3 e 4 [n.d.r. Autorizzazione Unica]. Ai medesimi impianti, quando la capacità di generazione sia inferiore alle soglie individuate dalla tabella A allegata al presente decreto, con riferimento alla specifica fonte, si applica la disciplina della denuncia di inizio attività di cui agli articoli 22 e 23 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, e successive modificazioni"
fonte soglie
Eolica 60 kW
solare fotovoltaica 20 kW
idraulica 100 kW
biomasse 200 kW
Gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas
200 kW


  • Il DM 10 settembre 2010 “Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili” al paragrafo 10 illustra quali siano gli interventi soggetti ad autorizzazione unica. In particolate il punto 10.1 così cita: "Fatto salvo quanto previsto ai paragrafi 11 e 12, la costruzione, l'esercizio e la modifica di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, delle opere connesse e delle infrastrutture indispensabili sono soggetti ad autorizzazione unica rilasciata dalla Regione o dalla Provincia delegata".

Autorizzazione unica per impianti di cogenerazione

Gli impianti di cogenerazione alimentati da fonti convenzionali con potenza termica nominale minore o uguale a 50 MWt sono soggetti ad un'autorizzazione unica ai sensi del D.Lgs. 115/2008 di cui è autorità competente la Provincia.

Nel caso di unità di piccola cogenerazione, così come definite dall'articolo 2 comma 1 lettera d) del D.lgs. 20/2007 (unità di cogenerazione con capacità di generazione installata inferiore a 1 MWe), ovvero di potenza termica nominale inferiore a 3 MW (art. 27 comma 20 L 99/2009 e s.m.i.), non è necessaria l'autorizzazione unica ma solo la DIA.

Nel caso di unità di microcogenerazione, così come definite dall’articolo 2 comma 1 lettera e) del D.lgs. 20/2007 (un'unità di cogenerazione con una capacità di generazione massima inferiore a 50 kWe), sono assoggettati alla sola comunicazione da presentare all'autorità competente ai sensi del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (il Comune).

Per quanto riguarda la domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera fa fede quanto previsto dal D.lgs 152/06 e s.m.i. (parte quinta).


MODULISTICA
vai alla pagina

AUTORIZZAZIONI RILASCIATE
vai alla pagina