Progetto Interreg III B MEDOCC MA.VI.TRA

Il Mercato del Lavoro Virtuale
nel Bacino Mediterraneo

Conferenza finale del progetto MA.VI.TRA.
14/15/16 giugno 2007 Ioannina (Grecia)

La Provincia di Rimini parteciperà alla conferenza finale del progetto MA.VI.TRA prevista per il 14/15/16 giugno 2007 ad Ioannina (Grecia).

Il progetto, della durata di due anni (1 giugno 2005 - 30 giugno 2007), ha previsto diverse attività e azioni finalizzate a diminuire la disoccupazione nel bacino del Mediterraneo e ridurre l’immigrazione clandestina in favore di quella legale.

Le aree interessate riguardano i paesi che si affacciano sul Mediterraneo e in particolare: l’Italia, la Grecia, la Spagna, la Tunisia e il Marocco.

Sono stati creati:

la banca dati MA.VI.TRA che raccoglie le offerte di lavoro e le domande provenienti dai paesi partner del progetto.
Questa banca dati è gestita on line da una rete formata dai centri per l’impiego della Grecia (Patrasso), dell’Italia (Rimini e Lamezia Terme), del Marocco (Casablanca), della Tunisia (Tunisi) e della Spagna (Alicante)

due sportelli pilota per la mobilità dei lavoratori all’interno di due Centri per l’Impiego

due corsi di formazione "e-learning" certificati dalle autorità regionali per dare la possibilità a coloro che ricercano lavoro di ricevere una formazione più adatta rispetto alle esigenze richieste dalle strutture europee.

Per rispondere a queste esigenze il progetto ha previsto la realizzazione di diversi studi e in particolare:

uno studio di fattibilità sul riconoscimento delle qualifiche professionali dei lavoratori stranieri provenienti dalle regioni del Bacino Mediterraneo (in particolare tunisine e marocchine).

una ricerca sul mercato del lavoro nel Bacino Mediterraneo che identifica i profili professionali più richiesti fra i paesi partner del progetto;

uno studio sull’ individuazione delle buone pratiche per i centri per l’impiego;

La Provincia di Rimini ha ricoperto un ruolo di progettazione e coordinamento per la realizzazione degli sportelli di mobilità per i Centri per l’Impiego.

In particolare sono stati creati due sportelli per lavoratori stranieri: uno a Lamezia Terme e l’altro a Patrasso (Grecia) Lo sportello prevede un servizio di informazione/ accoglienza dei lavoratori e un servizio di incorcio fra domanda/offerta di lavoro.

La conferenza finale avrà l'obiettivo di presentare i lavori prodotti dai partner, ma anche quello di creare occasioni di dibattito e confronti sul tema delle opportunità di occupazione nei paesi dell’area mediterranea.

E’ in programma una tavola rotonda, che coinvolgerà esperti e rappresentanti politici, sul tema della mobilità geografica dei lavoratori nell’area mediterranea.

Saranno presenti alla conferenza il Sindaco e il Prefetto della città di Ioannina e il Segretario del Ministero dell’Interno e della Pubblica Amministrazione della Grecia

La delegazione della Provincia di Rimini sarà composta dall’ Assessore Scuola, Università, Formazione e Lavoro della Provincia di Rimini Maurizio Taormina, dalla responsabile del Centro per l’Impiego di Rimini Tatiana Giorgetti, da Manuela Provenzale del Centro per l’Impiego di Riccione e da Michela Montanari coordinatore organizzativo del progetto per la Provincia di Rimini


Per ulteriori informazioni, contattare:
Sito web: www.mavitra.org
Oppure:
Provincia di Rimini
Unità di progetto Politiche Comunitarie, Progetti Transnazionali, Interreg, Sviluppo Sostenibile e Agenda XXI
cor so D’Augusto, n. 231 47900 Rimini (RN)
Dott.ssa Michela Montanari
m.montanari@provincia.rimini.it
Tel. 0541/57814 Fax 0541/59678

Partner del progetto MAVITRA:

Capo fila del progetto:

E.E.T.A.A: (Atene, Grecia)

Partner italiani
ASTER (Bologna), Formez (Roma), ARL Lombardia - Agenzia Regionale per il Lavoro (Milano), Provincia di Rimini - Servizio politiche comunitarie, progetti Transnazionali, Interreg, Sviluppo Sostenibile e Agenda XXI, Regione Calabria, Fondazione FIELD (Catanzaro)

Partner stranieri
FUNDEUN (Alicante, Spagna), ADEP (Patrasso, Grecia) Tunisia, CENAFFIF (Tunisia, Tunisi), ANAPEC (Marocco, Casablanca)

Il PROGRAMMA
vai alla pagina
in inglese, francese e greco