home page

LA PROVINCIA DI RIMINI NEI PROGETTI EUROPEI





in primo piano
____________________________________________________________________________________________

ADRIMOB
Sustainable coast Mobility in the Adriatic area

Meeting di Portorose in Slovenia
6 e 7 ottobre 2011

La Provincia ha partecipato al Meeting di Portorose in Slovenia organizzato per il Progetto Adrimob (Programma IPA) di cui sono partner la Provincia di Ravenna e di Pesaro Urbino, di Brindisi, di Pescara, di Venezia, il Comune di Cesenatico, la Città di Rovigno (HR), l’autorità portuale di Rab (HR), Igoumenistza (GR), Kip (Intermodal Transport Cluster) (HR), Ministero dei Trasporti della Slovenia, l’ Autorità portuale di Bari, e la città di Durazzo (AL).

Durante l’incontro la Provincia, presente con i funzionari dell’Ufficio Mobilità, ha presentato le diverse iniziative messe in campo durante l’estate per effettuare i collegamenti con i porti della Croazia, in particolare Lussino connessa direttamente con Rimini e Rovigno.

I servizi di dogana sono stati ospitati nei locali acquistati e attrezzati già da tempo dalla Provincia, mentre da quest’anno è stato attivato un Infopoint, in una struttura prefabbricata appositamente allestita che, grazie alla collaborazione con il Comune di Rimini e Rimini Reservation, ha fornito informazioni turistiche, curato la promozione dei collegamenti e venduto biglietti per le escursioni giornaliere, oltre a fornire tutti i servizi previsti da un Ufficio IAT.

Inoltre sono stati prodotti depliant promozionali, in collaborazione con altri partner del progetto (Ravenna, Cesenatico, Pesaro Urbino e Rab); realizzati due striscioni che hanno arredato il catamarano di Emilia Romagna Lines, un Eurofast da 267 posti, che per tutta l’estate ha fatto la spola tra i diversi porti di Ravenna, Cesenatico, Rimini, Pesaro, Rovigno e Lussino.

Oltre 30.000 sono stati i passeggeri imbarcati e sbarcati dai porti sopra citati, in particolare da Rimini sono transitati oltre 2.220 passeggeri con un aumento di circa il 20% rispetto all’anno scorso.

Nell’occasione si è fatto anche un bilancio dei passeggeri in transito (sia nelle tratte più lunghe sia in quelle brevi) dal Porto di Rimini che in totale superano le 20.000 unità.

Un numero piccolo a confronto di altri Porti dell’Adriatico ma che potrebbe essere incrementato, sia attrezzando in modo annuale la dogana nell’area portuale, sia incrementando i servizi a terra. Va infatti considerato che sono pochi i porti hanno la peculiare caratteristica di avere un centro città così vicino e ben collegato. Ricordiamo che il Porto di Rimini beneficia di un servizio di trasporto pubblico molto efficiente (sia con la linea 7 che con la 11), sia di un collegamento con piste ciclopedonali che portano direttamente in centro.

Elementi che possono essere usati positivamente in una strategia di miglioramento dei servizi portuali.

Su questo attraverso le risorse del Progetto Adrimob si continuerà a lavorare d’intesa con le iniziative degli Assessorati al Turismo e cercando di potenziare la mobilità lenta, con un ulteriore collegamento del bike sharing sul Porto, in linea con il bike sharing di costa già attivato da Bellaria Igea Marina a Cattolica e magari studiando nuovi itinerari e specifici pacchetti turistici.




____________________________________________________________________________________________
vai alla pagina
torna indietro
 
Immagine in copertina da archivio fotografico dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini – E. Salvatori