ASSESSORATO SISTEMA INFORMATIVO, RETI INFORMATICHE E STATISTICA
Ufficio Statistica

ASSESSORATO ATTIVITA’ ECONOMICHE E POLITICHE SOCIALI
Ufficio di Supporto e Promozione  

 

 





 




RILEVAZIONE SUI PRESIDI SOCIO-ASSISTENZIALI
NELLA PROVINCIA DI RIMINI

Nota Tecnica




Nel corso del 1999 la Regione Emilia-Romagna, tramite la Direzione generale politiche Sociali, ha avviato la ridefinizione del flusso informativo sui Presidi socio-assistenziali.

La nuova rilevazione sui presidi socio-assistenziale, inserita nel Programma Statistico Nazionale per il triennio 2000-2002 è stata effettuata sulla base di un accordo tra Istat e Regione Emillia-Romagna, avvalendosi della collaborazione degli Uffici di Statistica Regionali e Provinciali.

Il modello di rilevazione utilizzato a livello nazionale è stato predisposto dal gruppo di lavoro CISIS-ISTAT.

Il questionario è stato articolato in quattro sezioni: la prima riguarda gli aspetti organizzativi del presidio /residenziale e la tipologia dei servizi offerti, la seconda è riferita al personale del presidio, la terza riguarda i beneficiari dell’assistenza residenziale e la quarta interessa alcuni dati sintetici di tipo economico.

Ai fini della rilevazione statistica, per presidio residenziale socio-assistenziale si intende una unità istituzionale che offre servizi residenziali di tipo prevalentemente assistenziale a favore di: minori, adulti o anziani. Il criterio per stabilire se un organismo che svolge attività residenziali socio-assistenziali debba essere considerato come unità istituzionale fa riferimento ai seguenti requisiti gestionali organizzativi:

§        l’esistenza di una contabilità completa, compilata annualmente dal gestore del presidio secondo i regolamenti amministrativi fiscali dettati dalla propria natura giuridica;

§        l’esistenza di una struttura amministrativa autonoma, in cui sia presente la figura professionale del responsabile o dei responsabili della gestione del presidio e dell’organizzazione dei servizi.

I dati raccolti nell’ambito di questa rilevazione sono tutelati dal segreto statistico e sottoposti alle regole stabilite, a tutela della riservatezza, dalla legge 675/96 (e successive modificazioni). Tali dati pertanto possono essere esternati o comunicati soltanto in forma aggregata.

Non rientrano, tuttavia, tra i dati tutelati dal segreto statistico (art. 9, comma 4 del decreto legislativo n. 322/89 e successive modifiche e integrazioni), “gli estremi identificativi di persone o di beni, o gli atti certificativi di rapporti provenienti da pubblici registri, elenchi o atti o documenti conoscibili da chiunque”.

 

per informazioni

Provincia di Rimini
Ufficio Statistica