L'AGRICOLTURA RIMINESE E GLI INTERVENTI PUBBLICI NEL 2002
parte seconda
ATTIVITÀ SVOLTE NEL CORSO DEL 2002 DAL SERVIZIO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO IN AGRICOLTURA

4. AIUTI ALLE IMPRESE COLPITE DA CALAMITÀ NATURALI

4.1 Avversità verificatesi nel corso dell'annata agraria 2001/2002

4.2 Eventi calamitosi di annate precedenti

 

 

La legge nazionale 185/92 (Nuova Disciplina del Fondo di Solidarietà Nazionale) prevede aiuti (contributi in conto capitale, prestiti, ecc.) a favore delle imprese agricole colpite da eventi calamitosi eccezionali (grandinate, gelate, piogge, ecc.). Le procedure per il riconoscimento dello stato di calamità e l’erogazione dei relativi aiuti prevedono che l’evento climatico abbia provocato danni economici a produzioni, strutture e/o infrastrutture agricole in misura non inferiore al 35% del valore della Produzione Lorda Vendibile ordinaria, ad esclusione di quella zootecnica (sia per i territori delimitabili, che per le aziende agricole colpite). L’area soggetta all’evento calamitoso, per poter essere delimitabile ai sensi della legge suddetta, deve essere sufficientemente estesa e i danni devono interessare un consistente numero di aziende.

Si sottolinea che, con l’approvazione del Decreto Legge n.200/02 sono state approvate profonde modificazioni alla L. 185/92, per gli eventi calamitosi successivi al 17/09/2002, il danno economico non inferiore al 35% deve riferirsi alla P.L.V. ordinaria, compresa quella zootecnica ed apistica del territorio delimitato e dell’azienda agricola colpita dall’avversità atmosferica.

La stima dei danni ed i relativi accertamenti tecnico-economici per la delimitazione delle aree colpite, nonché l’istruttoria delle domande e la definizione degli elenchi di liquidazione, compete al Servizio Provinciale Agricoltura. La liquidazione degli aiuti rientra, relativamente ai contributi in conto capitale, nell’ambito del bilancio della Provincia e/o della Comunità Montana competente, mentre i prestiti (che prevedono tassi di tipo agevolato e anche abbuoni di quota parte del capitale mutuato) rientrano nel bilancio regionale e l’erogazione avviene tramite gli Istituti di credito convenzionati e prescelti dai beneficiari (dopo l’emissione di specifici nulla osta emessi dal Servizio Provinciale Agricoltura).

I danni apportati dagli eventi calamitosi, in caso sia riconosciuta la loro eccezionalità con Decreto Ministeriale, sono reintegrati con modalità diverse a seconda che abbiano interessato le produzioni agricole, le strutture aziendali ed interaziendali.

Complessivamente nel 2002 sono stati liquidati contributi (relativi a eventi calamitosi i cui procedimenti amministrativi si erano chiusi nel 2000) per  un totale di Euro 5.505 di cui 4.652 come Provincia di Rimini e 853 come Comunità Montana Valle del Marecchia.

 

4.1 Avversità verificatesi nel corso dell’annata agraria 2001/2002
L. 185/92

Nel corso della precedente annata agraria si sono verificate diverse avversità climatiche, fra le quali si possono evidenziare quelle che, per la loro rilevanza, hanno richiesto l’esecuzione d'accertamenti da parte del Servizio:

Gelata Dicembre 2001- Gennaio 2002 (danni alle produzioni erbacee, orticole e floricole);
Grandinata del 28 maggio e 6 giugno 2002 (danni alle produzioni arboree e orticole);
Grandinata del 13 luglio 2002 (danni alle produzioni arboree e orticole);
Grandinata del 11 agosto 2002 (danni alle produzioni arboree e orticole);
Piogge del periodo Agosto Settembre 2002 (danni alle produzioni agrarie).

Per ciascuna avversità climatica il Servizio, tenuto conto delle segnalazioni presentate da parte delle aziende agricole danneggiate, ha eseguito sopralluoghi aziendali e successive stime per verificare se vi fossero gli estremi per una delimitazione del territorio colpito e per la relativa attivazione delle procedure di aiuto previste dalla legge suddetta.

avversità

n° segnalazioni

n° sopralluoghi

Gelata Dicembre 2001 Gennaio 2002

2

 

Grandinata del 28/6 e 6/6/2002

18

9

Grandinata del 13 luglio 2002

3

3

Grandinata del 11 agosto 2003

59

18

Piogge del periodo Agosto Sett. 2002 (*)

4

 

Totale

86

30


(*) Una segnalazione è pervenuta da parte del C.O.A.M.S. , Comitato delle Organizzazioni di Agricoltori Moltiplicatori Sementieri e si riferiva a danni sulla germinabilità del prodotto raccolto.

Dagli accertamenti eseguiti, essendo stati rilevati per i singoli eventi danni per un valore inferiore al 35% della Produzione Lorda Vendibile, non sono state avviate le procedure amministrative previste dalla Legge 185/92.

4.2 Eventi calamitosi di annate precedenti

Nel corso del 2002 sono state effettuate liquidazioni relative a eventi calamitosi i cui procedimenti amministrativi si erano chiusi nelle annate precedenti.

Grandinata 5 agosto 2000
(L.185/92, art. 3 c. 2, lett. b, c, d - danni a produzioni agricole)

A seguito dell'evento calamitoso Grandinata del 5 agosto 2000 è stato riconosciuto lo stato di "Calamità Naturale" per un'area delimitata della provincia di Rimini.Le procedure avviate nell'anno 2000, sono proseguite nel 2002 con le attività amministrative e di controllo istruttorio.

Inoltre si è provveduto alla ripartizione dei fondi per fare fronte alle richieste di aiuto presentate dalle aziende agricole danneggiate dalla grandinata assegnati, alla Provincia di Rimini ed alla Comunità Montana “Valle del Marecchia” dalla Regione Emilia Romagna.

 

Provincia di Rimini

C.M. Valle del Marecchia

N° Domande pervenute

7

1

N° Domande ammesse

7

1

Contributi liquidati lett. b) in €

4.652,05

852,56

Prestiti ammessi lett. c) e d) in €

82.931,49

4.325,72

Grandinate 15-19-21 giugno 1999
(L.185/92, art. 3 comma 2, lett. b), c), d), f) Interventi per danni a produzioni agricole)

Per tale evento nel corso del 2002 è stata effettuata una rendicontazione, tuttora in corso in collaborazione con gli Istituti di Credito, per una verifica di quanti agricoltori abbiano effettivamente usufruito del prestito di cui alle lettere c) e d) della legge 185/92

 

Provincia di Rimini

N° Domande pervenute

210

N° Domande ammesse a finanziamento

201

N° Certificati emessi (nulla osta/verbali)

485

Contributi liquidati lett. b) in € nel 2001

189.539,68

Prestiti concessi lett. c) e d) in €

3.057.424,84

Nell’ambito della legge 185/92 viene svolta anche una funzione di vigilanza e tutela sul Consorzio Difesa Produzioni Agricole (CO.DI.PR.A.), operante nelle province di Forlì-Cesena e di Rimini, esprimendo il parere di conformità delle spese imputabili alla Cassa sociale rispetto alle disposizioni di legge. A tal fine è stato effettuato un controllo congiuntamente ai funzionari della Provincia di Forlì-Cesena e redatto un parere di ammissibilità per la liquidazione dell’acconto del 70% del contributo, pari ad € 403.182,98.



torna all'indice