I COMPORTAMENTI E LE ABITUDINI DI ACQUISTO NELLA PROVINCIA DI RIMINI

 


di Fausto Patelli
Ufficio Studi CCIAA, Rimini
giugno 2003

 

Capitolo 1
La spesa per consumi in provincia di Rimini 
Nota metodologica

 

Il presente capitolo riporta gli elementi di analisi relativi alle abitudini e comportamenti di acquisto della provincia di Rimini ed Ŕ tratta dallo studio "Indagine sulle abitudini d'acquisto" di Iscom Group - Unioncamere E.R. - 2002 che analizza i risultati dell'indagine esperita in cinque provincie della regione Emilia Romagna. (Rimini, Reggio Emilia, Ferrara, Ravenna e Piacenza.

In ambito regionale si possono tracciare alcuni profili e comportamenti simili da parte dei consumatori; tuttavia risulta evidente come la conformazione del territorio, la distribuzione della popolazione, la viabilitÓ e soprattutto l'assetto della rete distributiva, incidano nei comportamenti della popolazione in merito agli acquisti.

L'analisi di tali comportamenti tramite indagini specifiche ha perci˛ lo scopo di fornire un quadro ampio e articolato che pur rilevando gli elementi comuni, metta in evidenza le peculiaritÓ dei comportamenti e delle abitudini di acquisto di ogni singola provincia.

Il capitolo da ampio spazio in particolare ai risultati dell'indagine sulla mobilitÓ e le abitudini di acquisto effettuata ad aprile 2002 tramite interviste telefoniche a un campione di famiglie residenti nella province di Piacenza, Reggio nell'Emilia, Ferrara, Ravenna e Rimini.
L'indagine risponde principalmente a tre obiettivi:

a) analizzare i comportamenti e le abitudini d'acquisto prevalenti negli ambiti provinciali in riferimento alla spesa alimentare, allo shopping di beni per la persona e agli acquisti "problematici" di beni per la casa;

b) individuare le caratteristiche della mobilitÓ e le direzioni dei fenomeni di evasioni (acquisti presso la rete di comuni diversi da quelli di residenza);

 

c) misurare il peso delle diverse forme distributive nelle scelte dei consumatori e fornire parametri quantitativi sulla mobilitÓ generata dai poli commerciali. Il campione comprende n░ 2.773 interviste valide.

La numerositÓ del campione Ŕ stata determinata calcolando il 4 per mille delle famiglie residenti (dati aggiornati al 31/12/2000). 

L'appartenenza al campione deriva dalla capacitÓ della persona contattata di rispondere a domande relative alle abitudini di acquisto del nucleo familiare a cui appartiene. 

Il campione intervistato Ŕ formato per i tre quarti da donne che confermano di essere le maggiori conoscitrici delle abitudini di acquisto della famiglia.

 

 

LE TAVOLE

 

Parte 1
La spesa alimentare in provincia di Rimini 


tavola 1.1 
Percentuale della popolazione che utilizza le diverse forme distributive per la spesa alimentare 


tavola 1.2 
Motivi di preferenza per la scelta degli esercizi alimentari 


tavola 1.3 
Dove si trova l'esercizio preferito per la spesa alimentare 


tavola 1.4 
Mezzo utilizzato per raggiungere l'esercizio di alimentari preferito 


tavola 1.5 
Tempo impiegato per raggiungere l'esercizio alimentare preferito 

Parte 2
La spesa per l'acquisto di beni per la persona in provincia di Rimini 

tavola 2.1 
Percentuale della popolazione che utilizza le diverse forme distributive per l'acquisto di beni per la persona 


tavola 2.2 
Motivi di preferenza per la scelta degli esercizi di beni per la persona 


tavola 2.3 
Esercizio preferito per l'acquisto di beni per la persona (confronto) 


tavola 2.4 
Dove si trova l'esercizio preferito per l'acquisto dei beni per la persona 


tavola 2.5 
Mezzo utilizzato per raggiungere l'esercizio preferito - beni persona 


Parte 3
La spesa per l'acquisto di beni per la casa in provincia di Rimini 

tavola 3.1 
Percentuale della popolazione che utilizza le diverse forme distributive per l'acquisto di beni per la casa 


tavola 3.2 
Motivi di preferenza per la scelta degli esercizi di beni per la casa 


tavola 3.3 
Dove si trova l'esercizio preferito per l'acquisto dei beni per la casa