Progetto INNOXENIA

La Provincia di Rimini è project partner del Progetto Europeo "Adrion-Innoxenia". Il nome del progetto deriva dall'unione dei termini 'Inno' e 'Xenia'. La prima è l'acronimo della parola Innovazione, Xenía è un termine gereco antico (ξενία) che riassume il concetto dell'ospitalità. 'Innoxenia' sta ad indicare quindi l'Innovazione nell'ospitalità' (turismo).

Il progetto in sintesi.

Il turismo rappresenta una delle industrie più importanti della zona adriatico-ionica, con quattro paesi (Italia, Grecia, Croazia, Slovenia) inclusi nella top 40 mondiale (riferimento Travel & Tourism Competitiveness Index - TTCI). Il turismo nell'area deve fare i conti con i cambiamenti della domanda e del comportamento turistico, i nuovi mercati emergenti e le crisi socio-economiche. L'innovazione del settore turistico è il modo per salvaguardare la continua crescita socio-economica dell'area.

Il progetto intende quindi migliorare la capacità di innovazione del settore turistico dei paesi dell'area adriatico-ionica, basandosi in via prioritaria sullo sviluppo di prodotti, processi e servizi innovativi che possano integrare offerte naturali e culturali. Il progetto mira a fornire alla comunità transnazionale una piattaforma tecnologica per il turismo che coinvolga attivamente gli stessi operatori turistici.

L'Osservatorio sull'innovazione del turismo creerà una piattaforma per la modellazione, doterà i territori  di un sistema di supporto decisionale per l'innovazione del turismo, per valutare l'impatto di potenziali interventi sulla competitività e sostenibilità delle destinazioni turistiche, strutture e servizi.

Sarà possibile così produrre un'Agenda per l'Innovazione Turistica, per la definizione di strategie, raccomandazioni e linee guida per gli investimenti nonché potenziali finanziamenti accessibili. Il progetto si pone come obiettivo quello di determinare un cambiamento di paradigma nelle politiche e negli investimenti sul turismo, producendo un effetto permanente sulle strategie regionali e locali, attraverso il trasferimento di tecnologia e il rafforzamento delle capacità dei settori pubblico e privato, costruendo un Sistema di innovazione turistica per l'area.